top of page

Colori Acrilici Neon, Fluorescenti, Fosforescenti: Qual è la differenza?

Aggiornamento: 7 dic 2023

Uno dei primi colori acrilici che ho comprato per iniziare a dipingere erano i colori neon, perché pensavo di poter dipingere quadri luminosi con essi. Potete immaginare la delusione quando i colori al neon non brillavano più dopo l'asciugatura e diventavano scuri.


Dopo alcuni tentativi falliti, ho iniziato a fare ricerche e prove ed ecco cosa ho imparato.


Differenza tra colori acrilici neon, fluorescenti e fosforescenti

In senso stretto, i colori acrilici neon, fluorescenti e fosforescenti sono vernici a base di pigmenti luminosi che sono in grado di assorbire la luce e possono essere fatti brillare alla luce del giorno o al buio, con o senza l'uso di luce UV.


Esiste una differenza tra colori neon, fluorescenti e fosforescenti.

  • I colori neon, chiamati anche (impropriamente) "fluorescenti", sono colori brillanti che possono assorbire la luce ma restituiscono un bagliore molto tenue.

  • I colori fluorescenti sono colori brillanti che assorbono molta luce e possono brillare al buio se irradiati con luce UV (o luce blu).

  • I colori fosforescenti (glow-in-the-dark) possono assorbire sia la luce naturale che quella artificiale e iniziano a brillare non appena vengono portati in un'area buia senza essere esposti a una luce UV.

Sul mercato esistono molti colori, pigmenti e medium pronti all'uso che possiedono questa proprietà riflettente o che possono aggiungerla alle nostre vernici.


Una cosa che ho notato è che i colori neon e fluo hanno un aspetto più "artificiale" rispetto ai normali colori acrilici.


Nei prossimi paragrafi vi parlerò delle mie esperienze con questi prodotti particolari.


Colori acrilici neon di Action

I colori sono pigmentati, hanno un odore sgradevole e non brillano affatto. Una volta asciutti diventano molto scuri, senza effetti speciali e lasciano una sorta di sensazione di ruvidità sulla tela quando vengono toccati. Per questo motivo, purtroppo, questi prodotti sono stati un pessimo acquisto.





Ring Pour con colori acrilici neon di Action


Colori acrilici fluorescenti

L'altra alternativa di colori luminescenti che ho testato sono i colori acrilici fluorescenti di qualità superiore di Liquitex e Amsterdam Royal Talens.


Colori acrilici Fluorescenti Liquitex

Liquitex Fluo Colors Set 6

I colori fluo di Liquitex sono disponibili in 6 diverse varianti:

  • Giallo

  • Arancione

  • Rosso

  • Rosa

  • Blu

  • Verde


Ho acquistato il set con tutti e 6 i colori e li ho utilizzati per un piccolo arcobaleno.


Dopo averli versati sulla tela, sono rimasta molto delusa perché il risultato essiccato ha perso la sua brillantezza alla luce del giorno, i colori sono diventati molto scuri e sono anche scomparsi in alcune parti del quadro a causa della loro trasparenza.


Inoltre, come si può vedere in basso a sinistra, si ottiene un colore opaco (fangoso) quando i colori si mescolano tra loro.


Esempio di Ring Pour con colori fluo

Un'altra cosa che ho fatto per capire il comportamento di questo tipo di colori e per cercare di usarli nelle vostre colate senza perdere la loro luminosità e dando loro una consistenza migliore è stata quella di mescolarli con il bianco di titanio (opaco) e con il bianco misto trasparente. In entrambi i casi, almeno su un normale foglio di carta bianca da mix media, possono mantenere la loro luminosità e brillare sotto la luce blu quando vengono mescolati con il bianco. Devo ancora verificare come si comportano quando vengono versati.


Colori acrilici reflex Amsterdam Royal Talens

La seconda alternativa fluorescente era rappresentata dai colori Reflex di Amsterdam Royal Talens, disponibili in 4 colori diversi (giallo, arancione, rosa e verde) e, a differenza dei Liquitex, venduti come colori semitrasparenti.


In questo caso, ho voluto osservare anche il loro comportamento quando si versano e, dopo averli versati in un bicchiere a ribalta, ho notato quanto segue:

  • come i Liquitex, sono trasparenti e diventano più scuri quando si asciugano.

  • a causa della mancanza di opacità, tendono a mescolarsi con gli altri colori o a scomparire se la consistenza è simile a quella degli altri colori.


Come si può migliorare la luminosità e la consistenza dei colori neon e fluorescenti?

Una delle strategie che si possono utilizzare per migliorare l'opacità di questi colori (senza intaccare la loro luminosità) è quella di mescolarli con una piccola quantità di bianco.


Sul mercato esistono due tipi di colori acrilici bianchi:

  • Bianco titanio (opaco)

  • Bianco misto (trasparente)


Li ho provati entrambi e in entrambi i casi i colori fluo sembrano mantenere la loro luminosità, almeno su una normale carta bianca per tecniche miste.


Test Amsterdam Royal Talens e Liquitex Fluo Colours con bianco

Poi ho fatto un test sotto la luce UV e, tranne il blu fluo, tutti i colori sono brillanti (anche dopo la miscelazione con il bianco).


Amsterdam Royal Talens e Liquitex Fluo sotto luce blu UV

Naturalmente si possono mescolare con altri colori acrilici per ottenere colori più chiari.


Ho fatto alcuni esperimenti con i colori acrilici di Arteza (set da 60) insieme al giallo e al rosa riflettenti di Amsterdam e ai colori neon di Action e ho ottenuto risultati diversi:

  • Ho dovuto usare molti colori neon o fluorescenti nella miscela per ottenere un cambiamento visibile nel colore normale.

  • Quando si mescolano colori neon o fluo si possono ottenere meravigliosi arancioni, viola e verdi brillanti.

  • Se si mescola un colore neon con un colore normale della stessa famiglia (ad esempio, giallo neon e giallo primario), non ci saranno cambiamenti significativi nella luminosità del colore normale.

  • I risultati migliori si ottengono con i colori acrilici trasparenti, semi-trasparenti o semi-opachi.

  • I colori opachi sembrano superare i colori al neon senza alcuna variazione.

  • L'effetto luminoso dei colori fluorescenti si perde quando vengono mescolati con i normali colori acrilici.


I colori fluorescenti e/o al neon possono essere mescolati tra loro per creare nuovi colori fluorescenti o al neon?

Fondamentalmente possono essere mescolati per creare nuovi colori brillanti nelle gamme degli arancioni, dei rossi e dei rosa. Il verde fluo e il blu fluo tendono a creare colori confusi se mescolati con l'arancione, il rosso e il rosa (vale solo per il verde). Il blu fluo e il rosa fluo possono creare un meraviglioso viola fluorescente (75% blu e 25% rosa) o un rosso-violetto fluorescente (75% rosa e 25% blu).


Medium fosforescenti / Glow-in-the-Dark

Gel fosforescente Pebeo (incolore)

Per quanto riguarda i colori fosforescenti, ho provato il gel fosforescente incolore di Pebeo, disponibile in tubetti da 100 ml, in 5 colori diversi (incolore, giallo, verde, blu e turchese) e al prezzo di circa 11,00 €.


Phosphorescent Gel (Colourless) Pebeo

Diversi metodi di utilizzo

  • Aggiunto puro ai normali colori acrilici (opachi, semi-opachi e trasparenti). Dopo aver lasciato asciugare il pezzo di carta, ho testato se l'effetto fosforescente funzionava e ho notato che in tutte e quattro le alternative il gel fosforescente incolore non funzionava se mescolato con la vernice.

  • Miscelato con colori acrilici reflex (fluorescenti) e neon. Se aggiunti ai colori acrilici fluorescenti e neon, i colori si illuminano al buio.

  • Aggiunto a un dipinto essiccato. L'assorbimento della luce naturale ha richiesto circa una settimana per caricarsi. Dopo questo tempo, e di notte al buio completo, ho potuto finalmente vedere le parti in cui l'ho applicato illuminarsi.

  • Miscelato da solo con il medium di colata (per le varianti gel colorate). Infine, il gel fosforescente (le varianti colorate) può essere mescolato da solo con il medium di colata per creare una sorta di effetto fosforescente colorato.


Glow-in-the-Dark medium di Amsterdam Royal Talens

Un'altra alternativa per ottenere un effetto fosforescente sui nostri dipinti (ma di difficile reperibilità) è il “Glow in the dark medium” di Amsterdam Royal Talens che può essere stratificato come strato finale una volta che la vernice è completamente asciutta.


Per riassumere, quello che ho sperimentato è che i materiali artistici neon e fluorescenti sono meravigliosi e promettenti quando sono bagnati e usati da soli. Se li si usa insieme ad altri acrilici o mescolati tra loro, possono perdere le loro proprietà peculiari ma possono dare più luminosità dei normali colori acrilici. Il gel incolore, invece, mantiene ciò che promette e credo che cercherò di usarlo più spesso nelle mie creazioni.


Avete mai utilizzato questo tipo di colori e gel nelle vostre opere? Quali risultati avete ottenuto?


Grazie per aver letto. Se vi piace il post, lasciate un like, un commento e non dimenticate di seguire il mio blog e Instagram e di condividere il contenuto sui vostri social media.


Vi auguro una giornata creativa e colorata.


Laura

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page