top of page

Trasparenza e opacità dei colori acrilici

Aggiornamento: 29 mar


Esempi indicazione opacità colori acrilici

Un altro aspetto importante dei colori acrilici è il loro grado di opacità o trasparenza, ossia la capacità di coprire o nascondere completamente, parzialmente o per niente strati inferiori di vernice.


L'opacità può variare da molto forte (opaca) a molto bassa (trasparente/traslucida). Il termine "opacità" è usato per descrivere la capacità della pittura (il pigmento che contiene) di coprire o nascondere completamente il substrato. Allo stesso modo, il termine "trasparenza" descrive la capacità della pittura di lasciar passare la luce e rivelare il contenuto sottostante.


Perché i colori acrilici hanno diversi gradi di opacità?

Il grado di opacità delle vernici acriliche dipende da diversi fattori come gli indici di rifrazione dei pigmenti miscelati nel legante acrilico, la granularità dei pigmenti e la sua concentrazione nel legante.

Quando un fascio di luce colpisce la superficie di un corpo (nel nostro caso colore acrilico), parte di esso viene respinto (riflessione) e parte può penetrare al suo interno (rifrazione). In altre parole, la luce attraversa il colore, arriva sulla tela e viene parzialmente riflessa e assorbita dai pigmenti. I pigmenti normalmente hanno un indice di rifrazione > 1,8. Più alto è l'indice, maggiore è il grado di opacità della vernice.

Il potere coprente è direttamente proporzionale all'indice di rifrazione ed è legato alla dimensione delle particelle. Quando queste non raggiungono la lunghezza d'onda della propria luce colorata, il potere coprente diminuisce improvvisamente, raggiungendo la completa trasparenza. Un altro fattore d'influenza è la forma delle particelle; A parità di altre caratteristiche la forma sferica conferisce il massimo potere coprente.

L'opacità o trasparenza di una pittura acrilica dipende dalla differenza tra l'indice di rifrazione del pigmento e l'indice di rifrazione del legante in cui è immerso il pigmento. Maggiore è la differenza tra i due, maggiore sarà l'opacità della vernice. Se la differenza tra i due indici è zero la vernice sarà trasparente.


Come ottenere informazioni sull'opacità e la trasparenza dei colori acrilici

Le informazioni relative all'opacità, alla semitrasparenza, alla semi-opacità o all'opacità di un colore (o del relativo pigmento) sono solitamente indicate sull'etichetta di ciascun colore da un quadratino, che può avere questo aspetto


  • colore pieno (opaco),

  • semi-colorato (semi-opaco)

  • bianco ma con una linea trasversale (semitrasparente)

  • bianco (trasparente).

Overview of opacity types of acrylic paints


Come verificare l'opacità di un colore

Se non c'è alcuna informazione in tal senso, si può fare un semplice test:

  1. Disegnare o dipingere una linea nera e attendere che si asciughi.

  2. Coprite la linea nera con i colori che volete testare.

  3. Dopo l'asciugatura, verificare se i colori coprono la linea nera sottostante: più il nero scompare, più i colori sono opachi e viceversa, più si vede il nero, più il colore è trasparente.


Conoscere l'opacità o la trasparenza di un colore può essere molto importante quando si effettua una colata acrilica, perché se i colori sono trasparenti, possono "scomparire" nei colori (opachi) sottostanti.


L'impatto della trasparenza e dell'opacità: una panoramica

Overview Transparency and Opacity Effects

Come diminuire la trasparenza dei colori acrilici

Per diminuire la trasparenza dei colori acrilici si può aggiungere un po' di bianco di titanio, che influisce leggermente sul colore originale creando una sfumatura della tonalità originale. In questo caso si può aggiungere alla miscela una quantità maggiore del colore originale per tornare a quello originario.


Qual è l'effetto dell'opacità e della transparenza nella colata acrilica? Un esperimento.

Per capire meglio gli effetti dell'opacità e della trasparenza nella colata acrilica, ho condotto un esperimento utilizzando un colore opaco (Turchese) e due colori trasparenti (Primary Magenta di Amsterdam Royal Talens e Oriental Violet di Pebeo).


Ho utilizzato la tecnica del flip cup e ho preparato due diversi bicchieri per la colata:

In uno ho versato i colori nel seguente ordine: Trasparente/Opaco/Trasparente, ossia Magenta, Turchese e Viola orientale.

Nell'altro, invece, i colori erano nel seguente ordine: Opaco/Trasparente/Opaco, ossia Turchese, Magenta, Turchese, Viola orientale.


Questi i miei risultati:


- Tazza n. 1: Trasparente/Opaco/Trasparente: i due colori trasparenti predominano nel risultato finale. Inoltre, più strati di colori trasparenti si sovrappongono, più il colore diventa scuro.


Transparency Test No.1

- Tazza n. 2: Opaco/Trasparente/Trasparente: i colori trasparenti modificano solo leggermente il risultato finale. Il colore opaco predomina.


Transparency Test No.2

In conclusione, possiamo imparare da questo esperimento che conoscere la trasparenza o l'opacità dei nostri colori può essere davvero importante e ci dà la possibilità di controllare il risultato finale delle nostre immagini.


Raccomandazioni per le tecniche di colata acrilica

La scelta dei colori migliori per la colata dipende dalla tecnica che utilizzeremo.


Per esempio, in una colata con la tecnica del ring-pour, dove vogliamo avere colori definiti senza che si mescolino o si disperdano troppo, sono migliori i colori opachi. D'altro canto, i colori trasparenti o semitrasparenti, sviluppati originariamente per le tecniche di miscelazione, sono migliori per tecniche come il flip cup o il Dutch pouring, dove si vuole enfatizzare l'interazione dei colori tra loro, ad esempio attraverso la formazione di cellule colorate e la creazione di bellissime sfumature di colore (gradienti).


Quando si preparano i bicchieri di colata per i flip cup, è quindi consigliabile versare i colori opachi ad ultimo e quelli trasparenti per primi, perché i colori opachi tendono a coprire completamente quelli trasparenti una volta ribaltato il bicchiere sulla tela. Al contrario, per altre tecniche in cui i colori vengono versati normalmente (come l'Open Cup o il Dutch Pour), si consiglia di posizionare i colori opachi come base a quelli trasparenti.


Infine è importante ricordare che i colori trasparenti tendono a scomparire su uno sfondo scuro.


Spero di avervi aiutato a comprendere meglio una delle proprietà più importanti dei colori acrilici.


Grazie per aver letto. Se vi piace il post, lasciate un like, un commento e non dimenticate di seguire il mio blog e Instagram e di condividere il contenuto sui vostri social media.


Buona giornata colorata e creativa!


Laura


Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page