top of page

Viola, il colore del mistero, della spiritualità, del lusso e della regalità.

Aggiornamento: 29 mar


Violet
Image by Jonny Lew on pexel.com

Questa è la nuova tappa del mio viaggio alla scoperta di ogni colore cromatico della ruota dei colori. In questo post parlerò del viola, il colore che associamo automaticamente al lusso, alla spiritualità e alla regalità.


Il viola (o violetto) è uno dei 7 colori dello spettro cromatico di Isaac Newton. Nel modello di miscelazione additiva dei colori RGB e nel modello di miscelazione sottrattiva dei colori RYB, è un colore secondario che risulta dalla miscela di rosso e blu. Nel modello RGB, il suo colore complementare è il verde; nel modello RYB, il suo colore complementare è il giallo.


In questo articolo parlerò dell'origine del nome stesso del colore, del suo significato in psicologia e nel simbolismo, dei pigmenti e delle tinte più importanti per l'arte.


Da dove deriva il nome del colore "viola"/"violetto"?

Il termine "Violetto" deriva dalla parola inglese e francese "violete" e si fonde con la parola latina "viola", utilizzata per descrivere il fiore "Viola". Entrambe i termini vengono utilizzati per identificare il medesimo colore.


Qual è la differenza tra i colori violetto e porpora?

La differenza tra il violetto e il porpora è che il violetto è uno dei colori dello spettro luminoso scoperto da Isaac Newton con una lunghezza d'onda compresa tra circa 380 e 435 nanometri; il porpora, invece, è il colore ottenuto dalla miscelazione di pigmenti, che i nostri occhi percepiscono come viola.

A volte il termine violetto viene usato come sinonimo di porpora, anche se il porpora (più sul lato rossastro della ruota dei colori) si riferisce a tutte le varianti di colore derivanti dalla miscela di rosso, blu e viola. Il viola, invece, sarebbe più un rosso violaceo sulla ruota cromatica, più vicino al blu.


Che cosa significa il colore "viola" in psicologia?

Il viola (inteso come porpora) è solitamente associato alla regalità, al lusso, all'individualismo, alla stravaganza e alla vanità. Talvolta anche ad associazioni negative.

È un colore capace di toccare il lato emotivo di una persona e di esprimere le sue paure inconsce e più profonde, come la morte, la superstizione o la magia. In senso positivo, come miscela di rosso e blu, si riferisce alla creatività, al pensiero, all'ispirazione artistica (vista come fuga dalla realtà), all'intuitività, al protezionismo, al mistero, alla spiritualità, alla realizzazione, allo splendore e alla dignità.

Il viola, in combinazione con il rosa, è spesso associato all'erotismo, alla femminilità e alla seduzione.


Quali sono i pigmenti viola più importanti?

In origine, il colore viola era ottenuto da varie lumache di mare come il murex, i ricci di mare e la porpora.

Più tardi, nel Medioevo, si cominciò a produrre tinture viola mescolando vari pigmenti blu e rossi come l'azzurrite, il lapislazzuli, l'ocra rossa, il cinabro o il minio o pigmenti marini con il colorante blu indaco o il colorante rosso cocciniglia.

A partire dal XVIII secolo, molti chimici riuscirono a sviluppare nuovi coloranti sia in forma naturale che sintetica. I più noti erano la porpora francese, ottenuta dall'urina o dall'ammoniaca, il violetto di cobalto, sintetico e prodotto con lo stesso procedimento del blu di cobalto, del celeste e del verde di cobalto, e il mauvin, ottenuto sinteticamente dal chinino, noto anche come porpora di anilina o malva di Perkin.

Al giorno d'oggi, i colori viola sono prodotti principalmente dal manganese, dall'ematite, e con pigmenti chinacridone.


I più importanti pigmenti viola, identificati con le lettere PV nel Color of Art Pigment Database, sono:


  • Cobalt Violet (PV14)

  • Ultramarine Violet (PV15)

  • Manganese Violet (PV16)

  • Quinacridone Violet (PV19)

  • Dioxazine Violet (PV23)


Quali sono le tonalità di viola più comuni?



Viola porpora

Come già spiegato, il viola porpora è un colore fisico che viene spesso collegato al violetto ma, al contrario di quest'ultimo, non ha uno spettro luminoso correlato. Si trova nella ruota cromatica tra il rosso e il blu, come miscela risultante di blu e rosso, ma più sul lato rossastro. Il nome deriva dall'inglese antico "purpul" e dai termini latini e greci "purpura" e "porphura".


Tyran Purple (anche Royal Purple, Imperial Purple o Imperial Dye)

Il Tyran Purple è un colore rosso-viola il cui nome "Tyran" è legato alla città libanese di Tiro ed è stato il primo colore viola.


Winsor Violet (a volte Dioxazione Purple)

Un vivido viola rossastro, prodotto con il pigmento viola dioxazina PV23 di Winsor Newton. (Scopri di più)


Parole finali.

Questa è stata la mia nuova tappa nel nostro viaggio alla scoperta della ruota dei colori. Il viola porpora è un altro colore meraviglioso e affascinante che può far emergere il nostro individualismo, toccare il nostro lato emotivo e creativo, risvegliare le nostre paure più profonde e il nostro lato spirituale. Il viola è il vostro colore preferito?


Grazie per aver letto. Se vi piace il post, lasciate un "mi piace" e un commento e non dimenticate di seguire il mio blog, Instagram e i miei thread e di condividere i contenuti sui vostri social media.


Nel prossimo post, mi soffermerò sul colore dell'acqua e del cielo, che è anche sinonimo di pace e relax: Il blu.


Fino ad allora, vi auguro una giornata fantastica e creativa!


Laura

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page